Anatomia del Naso

La piramide nasale ha una forma che consegue alla armonica fusione di diverse sub-unità:

unita-naso

  • Radice del naso
  • Dorso del naso
  • Zona sovra-tip
  • Lobulo o punta del naso
  • Columella
  • Ali nasali
  • Pareti laterali del naso
  • Narici

 

Queste sub-unità quando si modifica il naso vanno mantenute tra loro in un giusto equilibrio spaziale. L’unità estetica che esse compongono deve essere poi in giusto equilibrio con le altre unità estetiche del viso, soprattutto la fronte, gli zigomi, il labbro, il mento. Per questo in alcuni casi il chirurgo plastico deve fare anche altri piccoli ritocchi eseguendo una profiloplastica.

La piramide nasale inizia in alto all’angolo naso-frontale dove si origina il dorso del naso che discende in basso fino alla punta. Sui lati le pareti divergono in basso nelle ali nasali che terminano ai margini delle narici, fessure separate al centro da un piccolo pilastro detto columella.

Il rivestimento cutaneo è sostenuto dalle strutture ossee e cartilaginee che danno al naso i suoi caratteri individuali di forma e volume. In alto le ossa nasali sostengono la parte superiore del dorso del naso; sui lati esse si congiungono con le ossa mascellari.

Nella parte media ed inferiore il naso è modellato su cinque cartilagini. La cartilagine settale nel mezzo, le cartilagini triangolari sui lati, le cartilagini alari che sostengono la punta. Queste hanno una forma che ricorda un ferro di cavallo: il braccio (crus) laterale sostiene il margine della narice, quello mediale sostiene la columella e la punta del naso.

anatomia-naso

Il naso forma con le parti vicine del viso tre angoli:

  1. Angolo naso-frontale: tra dorso del naso e fronte. Normalmente è di 120°-130°. Più ampio nel naso “greco” in cui la fronte tende a congiungersi in modo quasi impercettibile con il dorso del naso, più acuto nel naso aquilino, adunco.
  2. Angolo naso-labiale: tra base del naso e labbro superiore. Nel maschio la base tende ad essere diritta e l’angolo è di circa 90°, nella donna la base tende ad alzarsi un poco e l’angolo aumenta fino a 100-110°. Quando aumenta troppo si ha un difetto estetico perché le narici divengono più evidenti rivolgendosi in avanti (pig snut)
  3. Angolo naso-facciale: tra dorso del naso e piano facciale (linea fronte-mento). Di regola è di circa 30°. Aumenta nei nasi sporgenti, aquilini, cala nei nasi schiacciati, insellati.

forma-naso



Invia le tue Foto per vedere il risultato


Privacy Policy | Cookies Policy | Partita iva: 01035200466 | Credits